10 segreti per “creare” più tempo a vostra disposizione

Quanti di voi hanno pronunciato, almeno una volta nella vita, la frase: “vorrei una giornata di 48 ore per poter fare tutto quello che dovrei!”? Se state pensando “almeno una volta al giorno” vi do una buona notizia: non preoccupatevi, siete in ottima compagnia.

Questa infatti è una delle principali idee distorte dell’uomo del ventunesimo secolo, il  dover trovare sempre più tempo per fare sempre più cose.

Vi dirò di più, questo fenomeno è talmente comune che a tal proposito è stata formulata anche una legge sociale, che stabilisce che il lavoro si espande fino a occupare tutto il tempo disponibile, inoltre più è il tempo a disposizione e più il lavoro sembra impegnativo.

Ed ecco la cattiva notizia: non è chiedendo più ore al giorno che risolverete i vostri problemi.

Più tempo avrete più ne sprecherete in attività inutili o dispersive, darete modo alle distrazioni di interrompervi, sarete meno concentrati e  a rischio errori.

Se ti occupi di denaro in azienda…leggi qui

Ti occupi di denaro in azienda?

Forse possiamo aiutarti.

Ma andiamo con ordine.

Ti sei mai chiesto quali sono i meccanismi che fanno sì che un azienda, un imprenditore o un semplice individuo riescano ad avere più denaro degli altri?

Alcune persone credono che il denaro sia frutto di colpi di fortuna, come il caso dell’imprenditore che ha avuto l’idea geniale ed è diventato milionario, altri invece credono che il denaro si ottenga inventando un prodotto fantastico, altri che il denaro derivi dalle speculazioni, tipo quelle effettuate sui mercati finanziari, altri ancora pensano che chi abbia denaro di fatto si sia arricchito violando la legge.

Nessuna di queste cose tuttavia è vera.

Ovviamente tutte le cose di cui sopra possono aiutare.

Avere “fortuna” aiuta.

Sapere cosa comprare e cosa non comprare aiuta.

Avere intuizioni geniali che ti permettono di mettere sul mercato prodotti o servizi che saranno richiesti, aiuta.

Ma nessuna di queste cose ti dà la certezza di raggiungere un elevato livello di prosperità.

La strana storia della pizza e della cotoletta e perchè saper decidere può farti fare la differenza sul mercato di oggi

L’altra sera ero in pizzeria con alcuni amici di famiglia e prole al seguito. La figlia di una nostra amica è andata in tilt perchè non riusciva a decidere cosa mangiare…pizza o cotoletta? Niente da fare … paralisi decisionale… “non lo so cosa voglio” è stata la risposta ripetuta più volte al cameriere…al di là della simpatia e dell’ilarità che i nostri piccoli scatenano in queste situazioni..ecco svelato uno dei più grandi segreti che determinano il successo nel business.

Tutti i casi di successo aziendale, tutti gli imprenditori, in Italia e all’estero, che hanno ottenuto in passato e ottengono oggi risultati hanno alcune caratteristiche in comune. Queste caratteristiche hanno poco a che fare con le competenze tecniche, con il settore o mercato di riferimento e tantomeno con la fortuna ma hanno a che fare con il “comportamento degli individui” cioè dipendono dal modo in cui si comportano, in specifico hanno a che fare con il modo in cui vengono fatte le scelte.

I crediti sono i nostri fatturati, non vendiamo a chiunque!

Scenario
Il mutato scenario economico e finanziario ha evidenziato i limiti degli strumenti tradizionali e minato le caratteristiche dei loro servizi. In particolare abbiamo riscontrato la tradizionale incompletezza dei sistemi erp, la relativa veridicità dei sistemi di monitoraggio commerciale, l’omissiva attività delle società di assicura- zioni credito (importantissimo segnale di cambiamento) e una diffusa richiesta di aiuto per affrontare il tema: in effetti fino a qualche anno fa i fallimenti rappresentavano lo 0,2 per mille delle aziende attive.
Non è che ora lo scenario si presenti catastrofico ma sono aumentate di diverse unità le probabilità di default e soprattutto occorre colmare l’assenza degli ‘specialisti’ del credito, gli assicuratori, che si sono ‘’allontanati’’ quando il gioco ha cominciato a farsi troppo rischioso.

Informiamo che in questo sito sono utilizzati “cookies tecnici” necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche “cookies di profilazione” per esaminare le tue abitudini di navigazione e mostrarti quindi avvisi pubblicitari mirati e “cookies di terze parti”. Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l’informativa estesa (Clicca qui). Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies.